sgarro

guardare la tv mentre si mangia è sbagliato
Guardare la tv mentre si mangia è sbagliato! Ecco perchè…

Guardi la tv con la ciotola piena patatine tra le mani? Purtroppo stai facendo qualcosa di dannoso per il tuo corpo.

Mangiare davanti alla tv induce a consumare alimenti meno sani. Ecco cosa riporta uno studio pubblicato sulla rivista "Appetite" dai ricercatori dell’Università del Minnesota di Minneapolis (Usa). La presenza della televisione accesa durante la cena fa anche apprezzare meno i pasti consumati in famiglia.
“I pasti in famiglia proteggono la salute dei bambini sotto diversi punti di vista: i genitori possono utilizzare questo momento per controllare i figli e insegnare loro a fissare dei limiti nell’alimentazione - afferma Amanda Trofholz, che ha diretto lo studio -. Tenere la televisione accesa durante il pasto potrebbe, quindi, ridurre la connessione tra i membri della famiglia e limitarne gli effetti protettivi”
Ogni volta che guardiamo la tv, il nostro cervello è distratto da ciò che sta accadendo e non fà caso a cosa sta mangiando. Quindi si inizia a mangiare molto di più. Insomma è come se il nostro corpo è disconnesso dalla mente e non riusciamo a prestare attenzione alla quantità di cibo che stiamo consumando. A causa di questa "disconnessione", molte persone non si sentono mai sazie e finiscono per consumare ancora altro cibo.

Il cibo come conforto

  mangiare davanti alla tv   Purtroppo tante persone associano il cibo ad una situazione di relax, oppure come un vero e proprio sfogo. Una via di uscita dai problemi della giornata... Quindi la prima cosa che fanno dopo essersi rilassati sul divano a guardare la propria serie tv preferita è quella di iniziare a mangiare. Tutto questo però è sbagliato e bisognerebbe iniziare a creare delle nuove associazioni che portino al relax. Una di queste potrebbe essere proprio l'allenamento. Inizia a creare una tua routine, tieni conto del tempo che trascorri davanti alla TV e inizia a migliorare te stesso. Vuoi rilassarti? Fallo con un buon libro, chiama un amico al telefono, esci a fare una passeggiata. Noterai che la tua mente e il tuo corpo inizieranno a ringraziarti! Vuoi iniziare ad allenarti ma non sai come fare? Clicca qui e scarica il mio programma di allenamento gratuito https://www.ilmetodo5.it/
Come sgarrare a Pasqua? Ecco il mio consiglio

E tu quanto mangerai a Pasqua? Che dilemma...

Ecco il mio pensiero.

Stai già pensando alla colomba, l'uovo di pasqua oppure al "casatiello" napoletano, vero?
A Pasqua è consentito sgarrare, ma principalmente per condividere quel giorno di festa con la famiglia, perché è quello il senso della festività, non perché si mangia.

Come fare però a prepararsi a questo sgarro senza ingrassare troppo? Non preoccuparti, ho già pensato a tutto io.

Ho preparato una guida gratuita dove potrai trovare i consigli per affrontare al meglio questo periodo senza mettere troppi chili! Inoltre,potrai partecipare alle dirette di allenamento pre sgarro sulla mia pagina facebook.


Se vuoi sgarrare a pasqua e purificarti dai peccati culinari che andrai a mangiare, compila il modulo per iscriverti alle dirette e scaricare la guida gratuita:

Clicca qui per iscriverti alle dirette e scaricare la guida gratuita:
https://forms.gle/vMcem3zFPAt7nNNj8

Mi raccomando non iniziare a sgarrare da oggi!
Cerca di seguire alla lettera il percorso l’alimentare, poi ti stimolerò con i miei allenamenti in diretta! Puoi seguirlo anche se non segui ancora il metodo 5®!
Basta iscriversi. Clicca qui

In questo modo cerchiamo di accelerare il metabolismo e sgarrare con il sorriso 🙂
Daniele Esposito

Hai mangiato tanto? Ecco come rimettersi in forma dopo le feste

Durante questo periodo hai mangiato cosi tanto che il senso di colpa ti affligge?

Te lo si legge negli occhi e anche sul tuo corpo. Ma oggi ho per te un rimedio allo sgarro. Ecco come rimettersi in forma dopo le feste.

 

Un periodo di sgarro continuo è un qualcosa che và oltre alla pancia gonfia e gli addominali non scolpiti.
Uno dei problemi che può causare è quello di eliminare la tua motivazione, l'insoddisfazione ti assale e continui a non seguire più le regole che ti eri imposto fino ad ora e rimettersi in forma potrà sembrare molto difficile.

I giorni di sgarro esistono, e nessuno può resistergli cosi' a lungo.  Uscire fuori da un regime alimentare sano è normale, il problema è farlo sempre! Ecco perché bisogna sempre rimettersi in carreggiata.
Ciò può essere anche positivo, concedersi uno sgarro con il sorriso ha molti benefici sulla nostra mente e ci fà ingrassare meno. Se non sai di cosa sto parlando ti invito a leggere un mio vecchio articolo (clicca qui).

Quindi non sentirti in colpa per ciò che hai fatto, smettila di trafiggerti e inizia a rimediare. Ecco alcuni consigli per te:

1. L'acqua

bere tanta acqua

Bevi almeno 4 litri di acqua con all’interno 2 infusi di te verde, 1 di camomilla e 1/2 limone.
Prepara le 2 bottiglie di acqua colorandole con gli infusi caldi stesso la mattina e terminale entro la cena. Questo per due giorni consecutivi almeno.

Scegli l'acqua giusta! Può sembrare strano, ma l’acqua non è tutta uguale. L’acqua che consiglio e bevo io, a prescindere dal concetto dimagrante è un’acqua con residuo fisso inferiore a 50 mg.Un concetto un po’ più ampio, legato alla depurazione del corpo. Il residuo fisso è un valore che distingue le varie tipologie di acqua quantizzato e definito portando ad ebollizione l’acqua di diversi tipi (100°C) con successiva essiccazione alla temperatura di 180° C.

2. Allenati!

Allenarsi più volte a settimana è fondamentale per rimettersi in forma. Non smettere mai di farlo, concederti uno sgarro non significa abbandonare ogni tipo di attività fisica per sempre!

Puoi farlo in diretta insieme a me!
In questo periodo potrai allenarti con me in diretta alle 17:00. Clicca qui e seguimi su facebook.

 

3. Evita i cibi trasformati

Evita assolutamente cibi trasformati e scegli verdure e proteine ​​magre per i pasti del dopo festa, per  consentire al corpo di disintossicarsi e prevenire l'aumento di peso.

4. Inizia il programma Detox

Programma per depurare il corpoSe pensi invece di aver esagerato, inizia la detox e portala avanti fino a domenica ripetendo 2 volte il 5° giorno. Ripeto 2 volte il 5º giorno.

Il programma DEtox 30 giorni è stato creato per depurare il tuo corpo e rimettersi in forma velocemente restando a casa senza grandi sacrifici. Il percorso comprende

✅ Programma alimentare di 5 giorni di depurazione

✅ Programma alimentare di 25 giorni di dimagrimento

✅ Libro Ebook con tutti i consigli per seguire il percorso e renderlo efficace

✅ Programma di allenamento diviso in 4 step di facile esecuzione

✅ Supporto con video degli esercizi e tutorial per evitare infortuni

Clicca qui e scopri di più sul programma Detox 30 giorni

Daniele Esposito

7 Consigli utili per gestire al meglio gli sgarri festivi

Una delle domande che spesso le persone si pongono nei periodi festivi è come comportarsi sotto l'aspetto alimentare.

Bastano davvero pochi consigli da seguire per poter "sgarrare" durante le feste senza sensi di colpa e senza ingrassare troppo.
Quindi se ti stai chiedendo cosa dovresti mangiare in una “vacanza” focalizzata sul cibo ecco per te alcuni consigli utili:

  1. Non arrivare con una fame smisurata a tavola. Si rischia di abbuffarsi senza controllo! Il consiglio è quello di mangiare qualcosa prima, preferendo piccole porzioni a base proteica, o frutta secca. Le proteine, infatti, sono un grande aiuto per bilanciare gli zuccheri nel sangue e mantenere alto il livello di sazietà più a lungo.
  2. Inizia a bere almeno 3 litri di acqua al giorno, preferibilmente lontano dai pasti,per mantenere un buon livello di idratazione.
  3. Se proprio non riusciamo  a trattenerci,non restiamo lì a rimuginarci troppo: perdoniamoci e approfittiamo per imparare la lezione, cercando di far meglio la prossima volta. Ricordate sempre che cibo e sensi di colpa non devono mai andare di pari passo.
  4. Fai una colazione ricca di proteine ​​e povera di grassi, evita panettone e affini. I dolci stimolano l'insulina, che può farti venire fame", Potresti avere un rimbalzo della fame e inalare ogni carboidrato in vista.
  5. Evita assolutamente cibi trasformati e scegli insalate e proteine ​​magre per i pasti del dopo festa, per  consentire al corpo di disintossicarsi e prevenire l'aumento di peso.
  6. Ovviamente cosa fondamentale non saltare l'allenamento.
  7. Ma soprattutto, "Ricorda che siamo ben progettati dalla natura per rispondere sia alla festa che alla carestia", Finché le tue strategie quotidiane di alimentazione e di esercizio fisico sono sane, il tuo corpo può gestire un giorno o due di indulgenza durante le vacanze. Quindi divertiti!

Scarica gratuitamente il programma di allenamento facile
​Clicca qui
Daniele Esposito

Come superare le tentazioni dei parenti serpenti

Tanti buoni propositi, tante promesse fatte a te stesso per evitare di sgarrare e poi…

Arriva la Pasqua, ti invitano a pranzo fuori… e ti perdi tra dolci e pizze di vario tipo.

Ti ritrovi il giorno dopo, pronto per la scampagnata, che non riesci nemmeno a mettere i piedi a terra tanto che sono gonfi. Ti prepari una bella tazza di tè, qualche fetta biscottata, ovviamente integrale, però senza marmellata perchè ieri hai mangiato troppo. Ti prometti di non sgarrare oggi, di dire a tutti che ti sei ancora pieno e che stai bene cosi. mentre metti le chiavi nel cruscotto per parie verso il tuo pic tic, inizi a pensare a che “balla” dire a tua suocera o alla zia lontana che ti inviteranno ad assaggiare le 18 portare che avranno preparato per la scampagnata.

Te ne inventi una e a ripeti più volte prima di arrivare in modo da farla sembrare reale… Ma purtroppo giunto a destinazione ti chiedono di assaggiare la pizza ripiena per vedere se ancora scotta…e li ti perdi! Boccone dopo Boccone ti ripeti “ in fondo che fa, domani dieta…” ma purtroppo domani è martedì, che è vicino al mercoledì, quindi la settimana è finita. Si inizia lunedì!

Questa è la storia di chi, forse come te, non sa come gestire i parenti che festeggiano le ricorrenze mangiando tanto e male. Tu però conosci me, Daniele Esposito, che ho la soluzione per sconfiggere questa armata di ciccioni mentali.

Ecco il mio consiglio su come gestire la pasqua e il giorno dopo con la suocera.

Domenica mangia liberamente tutto quello che il tuo cervello e il tuo “corpo” desidera. Fallo con moderazione però, non esagerare con le quantità: evita per alcolici e se riesci, anche i dolci. Anche se mangi troppo a pranzo, a cena cerca di mangiare un secondo a scelta con delle mandorle. In questo modo riattiverai il metabolismo ed inizierai a digerire prima quello che hai ingurgitato a pranzo. Il giorno dopo? cerca di fare il bravo, ripetendo la stessa procedura. Mangia poche cose in quantità a piacere, senza esagerare. Evita di mangiare un po’ di tutto. Non mischiare troppi macronutrienti diversi.

Vietato pensarsi il martedì mattina… avresti un colpo al cuore.

E’ ovvio che l’ago della bilancia sarà avanzato di almeno 2 kg. MA non preoccuparti sono liquidi ed io ho la soluzione per eliminarli tutti!

Cosa fare martedì 2 aprile? Ecco il mio consiglio:

Riprendi il tuo percorso alimentare bevendo almeno 5 litri di acqua con residuo fisso basso (conosci già quale). In 2 di questi 5 litri sciogli 1 infuso di tisana drenante, 1 di te verde e 1 infusi di camomilla e lo sorseggi durante la giornata. Se però non vuoi che il tuo rimorso di coscienza ti logori… puoi iniziare il mio programma detox di 5 giorni depurare da subito il tuo corpo e perdere i primi chili in eccesso.

Trovi la versione digitale Ebook sul mio sito ecco il link DEtox, la guida per depurare il tuo corpo

Quanto incide il senso di colpa sulla bilancia?

SGARRARE È SEMPRE LA VERA CAUSA DELL'AUMENTO DEL PESO… O IL SENSO DI COLPA POTREBBE INCIDERE?

Uno studio Olandese afferma che la condizione psicologica è un fattore determinante nei regimi alimentari intrapresi.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Psychology & Health, rivela che non è importante soltanto mangiare in maniera più sana per perdere i chili in eccesso, ma conta anche lo STATO D'ANIMO con il quale ci accostiamo al cibo. Se dunque ci sentiamo responsabili di aver commesso un reato quando consumiamo un pasto o mangiamo un alimento fuori dal regime imposto, questa condizione psicologica ostacolerà tutte le nostre buone intenzioni di rientrarci, ribaltando l'esito del nostro progetto: vogliamo dimagrire e invece saremo destinati a veder crescere il nostro peso.

Ecco perché se fai uno sgarro e ti senti in colpa di quello che stai facendo, ingrassi a differenza di chi sgarra sorridendo e continua a dimagrire. La tiroide ha anche un lato oscuro: un ormone chiamato t3 inverso (RT3). E’ un po’ come quel parente inopportuno che si presenta improvvisamente a casa la vigilia di Natale ma non sa comportarsi come si deve, e inevitabilmente rovina la cena a tutti. E' un ormone tiroideo deformato che non è molto efficace nello stimolare il metabolismo, anzi, impedisce agli ormoni t3 di funzionare come dovrebbero (dimagrimento).

La sua funzione e quella di inibire il dimagrimento acuto e impedire che il corpo vada in catabolismo :ovviamente questo ormone ha la sua importante funzione per salvaguardare il corpo, infatti è una risposta brillante per impedire che il corpo vada in riserva e patisca di fame.

Nelle situazioni di stress cronico, di privazione nutrizionale (quando si mangia meno di quanto si dovrebbe), gli ormoni RT3 lanciano un messaggio di allarme rosso al vostro organismo e vanno immediatamente a bloccare i siti recettori del T3. E' Come se gettassero dell'acqua sul fuoco del vostro metabolismo nel tentativo disperato di preservare le vostre riserve di grasso in modo che non moriate a causa di quella che per il vostro organismo è una situazione carestia catastrofica. (ovviamente tutto questo accade se mangiate meno di quanto dovreste tipo saltare gli spuntini, mangiare la metà della porzione prevista, saltate la cena).

Quindi prima di intraprendere un percorso alimentare per dimagrire e sentirsi meglio, fate pace col cibo ! il vostro metabolismo lo vuole e ne ha bisogno. Ecco perché quando sgarrate dovrete affrontare la situazione senza stress, anzi godendovi il momento e rimboccandovi le maniche il giorno dopo. Lo stress a causa dell'ormone RT3 innescherà automaticamente IL PROCESSO DI IMMAGAZZINAMENTO DEL GRASSO.

Invertendo la reazione in vista di una cena inaspettata, uno sgarro infrasettimanale, andremo a fare molto di più per il vostro metabolismo e sicuramente continueremo a dimagrire anche con lo sgarro.

In conclusione: serve equilibrio nell'approccio al cibo, a volte anche concedersi o "premiarsi", ma sempre con serenità; altrimenti la perdita di peso resterà un miraggio.

Vuoi un percorso personalizzato?
​Contattami

Daniele Esposito