il metodo 5

Come ridurre ansia e stress con 3 minuti al giorno

Come ridurre ansia e stress con 3 minuti al giorno.

Ecco il mio consiglio

 

Preoccupazioni, vita sempre meno sociale, ansie da lavoro e da prestazione. Oggi è davvero difficile liberarsi da tutto questo e vivere la giornata serenamente! Ma, ho una bella notizia:

"il nostro corpo è dotato di un sistema che può migliorare questo stato."

Questo sistema del nostro corpo ha una superficie che se distesa potrebbe coprire un capo da tennis di circa 70 metri quadri. Questo sistema riesce a spazzare via il 70% delle tossine e siccome il nostro corpo è collegato direttamente alla nostra mente...
lo stesso sistema se utilizzato bene, riesce a liberarti da pensieri negativi e ansie.  

 

I benefici sono infiniti

  • Rilassa e calma 
  • Aumenta energia e vitalità
  • Migliora la concentrazione
  • Amplifica la memoria
  • Ripulisce il sangue
  • Diminuisce ansia e sviluppa la capacità di  gestire bene lo stress

 

Sai di cosa parlo? Del nostro sistema respiratorio!
"Impariamo a respirare correttamente e saremo ricompensati"

 

ansia e respirazione


La meraviglia e la perfezione del nostro organismo ci permette di calmarci respirando in maniera diversa.

 

Lo sapevi che...

 

Inspirando ed espirando soltanto dalla narice sinistra, calma e abbassa la pressione. 

Inspirando ed espirando soltanto dalla narice destra, energizza e alza la pressione.

 

Ecco cosa faccio per rilassare la mente e liberarmi dallo stress:

 

  1. Seduto in posizione comoda sulla mia sedia e con la schiena bella dritta
  2. Occhi chiusi
  3. Chiudo la narice destra con l'indice della mano destra
  4. Espiro ed inspiro solo dalla narice sinistra per 3 minuti

Provaci anche tu!

 

Inizia adesso la tua trasformazione
​Clicca qui per contattami
Daniele Esposito

 

8 semplici passi per dimagrire
8 semplici passi per dimagrire

Vuoi dimagrire?

Ecco alcuni consigli per te

 

1. Addio Ascensore!

 

dimagrimento 

Lascia perdere l'ascensore, anche se i piani sono 8! Prova ogni giorno a muoverti un pò in più. La somma del movimento che fai quotidianamente tiene il metabolismo attivo, anche se non ti alleni E' un piccolo passo verso una nuova vita.  

 

2. Scegli le noci e mandorle

 

mandorle dimagrimento  

Sostituire i cibi confezionati, fritti e preparati con della frutta secca come le mandorle, le noci e le nocciole... è un altro passo verso una sana alimentazione.  

 

3. Anticipa la sveglia

  dimagrimento sveglia  

È difficile lo so! Ma svegliarsi 30 minuti prima e dedicarsi del tempo magari respirando in modo controllando, sorseggiando un caffè nella calma del mattino e facendo anche solo 10 minuti di attività, ti renderà la giornata straordinaria.  

 

4. Riduci il consumo di sale

    sale e dimagrimento

 

Ridurre il consumo di sale aggiunto a "cascata" sui cibi è un grande passo verso il benessere generale. Il sale, come lo zucchero ha un'azione iperglicemizzante, quindi stimola l'insulina e... ti fa ingrassare. Ridurlo, sostituendolo con le spezie, migliora la pressione e ti farà perdere peso.  

 

5. Ama te stesso!

  benessere e dimagrimento  

Saremo felici nel momento in cui ci ameremo di più. Volersi più bene è un altro passo verso la felicità. E sai quando ti vuoi più bene? Quando ti dedichi del tempo... ad esempio quando ti alleni!  

 

6. Colazione ricca

  dimagrire fette biscottate colazione  

Fare una sana e ricca alimentazione è il timone della giornata. Una tazza di tè verde, fette biscottate integrali, marmellata o frutta e proteine nobili, faranno in modo da farti saltare la pizzetta delle 11:00 oppure "l'abbuffata" del pranzo. Piccoli pasti divisi in più step della giornata.  

 

7. Automiglioramento

  migliorare  

Lamentarsi serve a zero. Perdere il tuo tempo pensando al problema o alle centinaia di cose brutte che ci accadono, non serve a nulla. Focalizzarsi come un laser sulla soluzione, chiedere aiuto e affrontare l'ostacolo invece ti farà vivere meglio.  

 

8. I Cibi integrali

 

  cibo integrale  

Preferire cibi integrali e meno lavorati, tiene a bada la glicemia e la produzione di grasso e ti fa sentire più attivo.  

 

Sei pronto ad iniziare il tuo programma di trasformazione?

Daniele Esposito

 

esercizio fisico e testosterone
L’esercizio fisico aumenta il testosterone?

Un ormone molto importante che aiuta ad aumentare la massa muscolare magra e densità ossea è il testosterone.

Avere un livello equilibrato di testosterone permette di avere un bel corpo e una buona salute!

Infatti bassi livelli di testosterone sia negli uomini che nelle donne, possono portare a una serie di gravi condizioni di salute, come basso desiderio sessuale, obesità e depressione.

Nello specifico, gli uomini con basso livello di testosterone tendono ad avere tassi più elevati di malattie cardiache, depressione e persino demenza, invece nelle donne può portare a una perdita di massa muscolare e aumento di peso. Esistono intere industrie costruite attorno all'aumento del testosterone. In questo articolo otterrai alcune strategie per aumentarlo in modo naturale grazie all'esercizio fisico.

Sollevamento pesi

sollevare cose pesanti


Gli studi dimostrano che per aumentare il testosterone c'è bisogno di sollevare carichi pesanti. Esercizi pesanti come squat, stacchi e sollevamenti olimpici dovrebbero essere idealmente usati, all' 85-95% del tuo 1RM (o un massimo di ripetizione).

Effettuare 3 allenamenti di sollevamento del peso corporeo alla settimana è un ottimo modo per ottenere un aumento del testosterone.

Se sei un principiante o se non ti alleni spesso con i pesi, non lasciare che questo concetto di sollevamento ti spaventi.
Puoi simulare molti di questi esercizi su macchine per l'allenamento con i pesi finché non sei abbastanza forte e abile da eseguire le versioni libere del bilanciere o del manubrio.

Sprint


sprint aumentano il testoterone


Numerosi studi hanno dimostrato che eseguire degli sprint aumenta il testosterone. Infatti con gli sprint oltre all'aumento di adrenalina e noradrenalina si ottiene anche una minima secrezione di testosterone.

In uno studio su alcune persone che hanno eseguito una serie di sprint di 6 secondi molto brevi ma intensi, si è verificato un aumento dei livelli di testosterone rimanendo elevati anche dopo che queste persone si erano completamente riprese.

Puoi provare ad eseguire diversi sprint sul tapis roulant dopo aver sollevato i pesi in palestra, oppure eseguire alcune brevi ripetizioni di sprint nei tuoi giorni di riposo.

Cerca di includere 5-10 brevi sprint quando esegui un allenamento di sprint, uno sprint non più lungo di 15 secondi, ottieni il pieno recupero dopo ogni sprint (in genere 3-4 volte più lungo di quello che hai effettivamente fatto) e fai un allenamento di sprint 2-3 volte una settimana per risultati ottimali.

Il momento in cui ti alleni

tempo allenamento
I livelli di testosterone variano durante il giorno. In genere sono più alti al mattino e più bassi nel pomeriggio.

La ricerca ha scoperto che eseguire allenamenti di forza con lo scopo di aumentare il testosterone di sera può avere un maggiore effetto.    

Periodi di riposo lunghi


recupero testosterone


Gli scienziati hanno studiato gli effetti di periodi di riposo molto brevi sul testosterone scoprendo che periodi di riposo più lunghi di circa 120 secondi tra le serie sono migliori per la costruzione di testosterone.

Infatti, più brevi sono i periodi di recupero, meno peso sarai in grado di sollevare.

Alcuni fattori importanti


Esistono alcuni fattori importanti da non sottovalutare, come il peso, l'età e la forma fisica. Se sei in sovrappeso aumentare il testosterone ti aiuterà a perdere peso e se sei più giovane riuscirai a produrre più testosterone.

Inoltre se non sei in forma, l'esercizio avrà maggiore impatto sull'aumento del testosterone rispetto ad una persona che + già in buona forma. Questo però accade solo nelle prime settimane, dopodiché il tuo corpo si abituerà ottenendo una risposta ormonale inferiore.

Allenamento per le gambe



E' provato che allenare le gambe permette di avere livelli di testosterone più alti rispetto a chi allena la parte superiore del corpo. Quindi non trascurare mai l'allenamento gambe, è fondamentale.

Se eseguito bene noterai risultati migliori in termini di massa muscoalre, energia, desiderio sessuale e perdita di grasso.

Cardio



Il cardio non permette di aumentare il testosterone ed eseguire sessioni lunghissime di cardio lo riduce. Infatti se confrontiamo atleti che praticano ciclismo e atleti che praticano sollevamento pesi notiamo che i livelli di testosterone sono più bassi nei primi. 

Alcune ricerche provano che negli atleti che praticano sport come il ciclismo, il testosterone è basso a causa di un adattamento che permette ai ciclisti o ai corridori di avere un vantaggio competitivo che non avrebbero con massa muscolare maggiore.

L'alimentazione

cibo fit

Per ottimizzare i risultati và però collegata all'esercizio fisico anche una corretta alimentazione.

L'alimentazione gioca un ruolo enorme nella produzione di testosterone, infatti le nostre ghiandole hanno bisogno di determinati minerali per avviare la produzione di questo ormone, come ad esempio lo zinco e il magnesio.

Alcuni alimenti come i broccoli, possono aiutare ad aumentare i livelli di testosterone e inoltre rimuovono gli estrogeni che sono i responsabili dell'abbassamento del testosterone.

Vuoi iniziare ad allenarti ma non sai come fare?
Scarica il mio programma di allenamento gratuito
Clicca qui
www.ilmetodo5.it

Consigli per ritornare ad allenarsi dopo una lunga pausa

È difficile smettere di allenarsi...

Ma è più difficile ritornare a farlo dopo una lunga pausa.

 

Che sia stato un infortunio, una vacanza o mancanza di motivazione ciò che conta è non rinunciare all'allenamento ed abbandonarlo per sempre... Chi si ferma è perduto!

Capita a tutti di fermarsi per un pò e ripartire può sembrare scoraggiante, ma non deve esserlo.

Con questo articolo voglio rivelarti alcuni suggerimenti per riprendere ad allenarti e ritrovare la tua forma fisica in modo semplice e graduale.  

 

Non partire subito in quarta

 

 

Anche se prima di fermarti hai avuto un esperienza di allenamento intensa non devi esagerare! Non cercare di spingerti al limite dall'inizio, in quanto ciò aumenterebbe il rischio di lesioni.

Se ti infortuni, ti ritroverai a passare più tempo senza allenarti. Il mio consiglio è quello di iniziare gradualmente, allenandoti anche solo 5 minuti più volte a settimana.  

 

Prendi nota del tuo stato fisico e mentale dopo l'allenamento

 

ritornare ad allenarsi annotare progressi

Tenere nota dei propri allenamenti è un'ottima strategia per capire il proprio stato fisico e mentale, i miglioramenti che senti dopo diversi allenamenti e inoltre ti aiuterà a mantenere viva la tua motivazione.  

 

Ricorda che probabilmente sarai dolorante

 

Se torni in palestra dopo una lunga pausa, lo sentirai molto probabilmente il giorno dopo.  

 

Non dimenticare mai il riscaldamento

  ritornare ad allenarsi

 

Per aiutare il tuo corpo a recuperare più velocemente è importante eseguire anche un buon riscaldamento prima di iniziare e un defaticamento. Effettuare il riscaldamento prima del tuo allenamento è molto utile, per preparare il corpo allo sforzo che andrà a fare.

La frequenza cardiaca aumenta aumentando anche la temperatura corporea con lo scopo di prevenire lesioni muscolari e articolari.

Effettuare un buon riscaldamento serve anche ad attivare il sistema nervoso che sarà pronto ad allungare e sciogliere delicatamente i muscoli rendendoli meno sensibili alle lesioni.  

 

Riposati dopo gli allenamenti

 

Non pensare che evitare di riposarti oppure distruggerti con ore ed ore di allenamento possa velocizzare il recupero delle tue performance.

Il recupero è importantissimo per il raggiungimento dei tuoi risultati. Ogni volta che ti alleni, che si tratti di un allenamento breve o lungo creerai delle microscopiche lesioni nei tuoi muscoli che il tuo corpo riparerà durante il riposo rendendoti di conseguenza più forte e in forma.  

 

Vuoi iniziare un programma di trasformazione?
Clicca qui per contattarmi
Daniele Esposito

 

5 errori che non fanno crescere i tuoi muscoli

Non riesci a crescere muscolarmente?

La crescita muscolare "naturale", senza uso di steroidi anabolizzanti, è un argomento molto delicato e discusso.

 

Varie opinioni e tecniche vengono messe sul tavolo, ma quelle che realmente funzionano sono quelle che portano a risultati duraturi nel tempo e che non spariscono dopo 2 mesi!

Alleno e seguo persone che vogliono mettere massa dal 2003, oggi posso assicurarti che chi non riusciva ad incrementare i propri muscoli faceva questi errori.  

 

1. Utilizzare carichi troppo bassi

 

  crescita muscolare utilizzare manubri

Spesso si cerca la crescita muscolare continuando ad usare dei carichi troppo bassi. Cosa fare? Inizia ad aumentare i pesi che utilizzi cercando magari di fare meno ripetizioni.

Il tuo corpo non avrà motivo di ingrandire i muscoli: se continui ad usare i carichi che finora hai utilizzato.  

 

2. Variare poco

 

  panca piana crescita muscolare

 

Fare sempre panca piana per il petto ad esempio è uno degli errori che fanno in molti.

Cosa fare?

Come ti anticipavo, è importante dare varie stimolazioni ai tuoi muscoli per permettergli di reagire e di crescere in dimensione e forza. Quindi cerca di cambiare alcuni esercizi ogni 6/8 settimane stimolando i vari distretti muscolari da più angolazioni.  

 

3. Farsi prendere la mano

 

  allenamento crescita muscolare

Allenarsi troppo senza tecniche ad alta intensità.

Cosa fare?

Utilizzare tecniche che rendono l'allenamento breve ma intenso. Resta quindi nei 90 minuti di allenamento utilizzando tecniche ad alta intensità come rest pause, stripping o comunque ripetizioni tra le 5 e le 12.  

 

4. Avere fretta di barare

 

  fitness allenamento crescita muscolare

Eseguire ad esempio tutte le ripetizioni con una tecnica di movimento errata, solo per sollevare più peso!

Cosa fare?

Prova ad utilizzare un carico che ti permette di eseguire l'esercizio in modo impeccabile fino alla penultima ripetizione. L'ultima e magari quella che verrà dopo (cedimento), potrai eseguirle barando un pò.

Il cheating è una tecnica vera e propria ma va usata bene  

 

5. Sottovalutare il tempo di recupero tra le serie

 

  L'importanza del tempo di recupero per la crescita muscolare

Quanto recuperi tra le serie? Boooo!

Cosa fare?

Rispetto all'obiettivo impostato in un percorso che sia di crescita o di definizione, i tempi di recupero sono fondamentali! Non puoi aspettarti di crescere muscolarmente se superi i 3 minuti di recupero per ogni serie tra un whatsapp e l'altro! Immagino che i complementari come le croci, dovrebbero avere max 90 secondi di recupero.

 

Inizia adesso la tua trasformazione

Contattami

Daniele Esposito

Allenamento donna: 7 consigli per te

Come migliorare l'allenamento e non fare errori

Ecco alcuni suggerimenti

 

1. Non fare cardio all'inizio

  errori allenamento donna

Spesso ti hanno consigliato di fare almeno 20 o 30 minuti di tapis roulant all'inizio. Sposta il cardio alla fine del workout.

Sicuramente consumerai più grassi e il tuo corpo ti ringrazierà.  

 

2. Allenamenti brevi ed intensi

 

errori allenamento donna

Si possono avere risultati evidenti anche con 2 allenamenti "intensi" a settimana.

Non è fisiologico allenarsi tutti i giorni o più di 4 volte a settimana in maniera blanda, se si vuole cambiare decisamente il proprio corpo.  

 

3. Allena le gambe all'inizio

 

errori allenamento gambe donna

Mai alla fine! Terminare il workout con un esercizio per le cosce significa aumentare la ritenzione e la cellulite!

Sai quante donne ho conosciuto che purtroppo allenandosi in altre palestre... sono entrate senza cellulite ed uscite piene di cellulite!??? Tante!  

 

4. Tapis roulant senza scarpe

 

allenamento donna

Ti consiglio di effettuare sempre una camminata su treadmill senza scarpe.

Il motivo? In questo modo attiverai il triangolo della volta, un polmone secondario che se attivato, spinge il sangue verso l'alto allontanando l'acido lattico che scorre dalle tue cosce = meno gonfiore e cellulite.  

 

5. Riposo a gambe alte

 

riposo a gambe alte

Un vero toccasana per chi vuole ridurre il gonfiore di cosce e caviglie. Personalmente lo faccio effettuare alla fine di ogni serie nei workout intensi per le gambe, ma è giusto utilizzarlo alla fine di ogni allenamento per almeno 5 minuti.  

 

6. Allena anche la parte alta

 

allenamento donna

Non pensare di diventare un uomo se alleni la parte alta.

Cerca di concludere sempre il workout con un esercizio o una super serie intensa dei distretti muscolari superiori.  

 

7. Recupero attivo

  recupero attivo donna bike recyline

Tra una serie ed un'altra prova a recuperare in modo attivo magari con una bike reclyne oppure con una camminata blanda.

In questo modo agevolerai il recupero ed eviterai il ristagno dei liquidi sulle cosce.


Inizia adesso la tua trasformazione
Contattami
Daniele Esposito 

Gonfiore addominale: come rimediare?
Gonfiore addominale : come rimediare?

Si stima che circa una persona su dieci ha sofferto di gonfiore addominale.

La produzione di gas a livello intestinale è fortemente influenzata dalle nostre scelte alimentari.

 

    E' causata da determinati alimenti, tra cui:

  • Carboidrati complessi
  • Lieviti contenuti nei prodotti da forno (pane e pizza) o nella birra
  • Legumi
  • Cavoli, broccoli, broccoletti, carciofi
  • Cipolle, scalogno, porro, aglio
  • Melanzane, peperoni
  • Mele, prugne, uva passa

  Tali alimenti favoriscono i fenomeni fermentativi e quindi la produzione di diverse quantità di gas a livello intestinale, con conseguente comparsa di pancia gonfia e aria nella pancia.  

 

carboidrati complessi  

Prediligere una dieta bilanciata rappresenta il primo fondamentale passo per salvaguardare il benessere del sistema gastro-enterico. Per fornire all’organismo tutti i macro e micronutrienti necessari per la nostra salute è importante non rinunciare agli alimenti in grado di provocare aria nella pancia, su tutti i legumi e gli ortaggi (indispensabili per la nostra dieta), bastano alcuni preziosi accorgimenti:  

  • Scegliere prodotti freschi e di qualità evitando quelli precotti
  • Consumare piccole porzioni
  • Alleggerire le pietanze riducendo i condimenti
  • Optare per metodi di cottura salutari (vapore, microonde, griglia o piastra, padella antiaderente, pentola a pressione)
  • Consumare i pasti lentamente senza troppa foga
  • Bere acqua a sufficienza

  Prediligere inoltre il consumo di cibi che aiutano la diuresi, come gli asparagi e i cetrioli (contengono oltre il 95% di acqua) e di alimenti altamente digeribili, come pesce e carne bianca, soprattutto se cucinati in modo povero di grassi.  

benefici del finocchio  

Tra i rimedi naturali più efficaci, le tisane o decotti a base di finocchio rappresentano le preparazioni più comunemente utilizzate. Grazie alle spiccate proprietà carminative, il finocchio inibisce la fermentazione batterica responsabile dell’accumulo di gas, prevenendo il gonfiore addominale e alleviando la fastidiosa sintomatologia.

Risultano molto utili in tali contesti anche le proprietà benefiche della melissa, della menta e della camomilla, che possiedono proprietà antispasmodiche, lenitive e calmanti, e si rivelano un ottimo aiuto nell’alleviare il gonfiore addominale anche in caso di stress. Anche il coriandolo, grazie alle sue proprietà antispasmodiche e digestive viene usato, fin dai tempi antichi, per il benessere dell’apparato digerente.  

 

Integratori contro il gonfiore addominale

Sebbene gli integratori non sostituiscano una dieta appropriata, possono coadiuvare efficacemente la terapia nutrizionale nel ripristinare il fisiologico equilibrio gastro-intestinale. Tra i prodotti più indicati vi sono i preparati a base di estratti vegetali dalle spiccate proprietà carminative, pro-digestive e calmanti (tarassaco, cumino, menta, finocchio, coriandolo, melissa e malva) da associare ad agenti carminativi, noti per le proprietà anti-gonfiore, grazie alla capacità di assorbire i gas intestinali in eccesso.

Sono degli ottimi alleati anche gli integratori a base di fermenti lattici che regolarizzano la flora batterica intestinale, contrastando e prevenendo fenomeni di meteorismo e gonfiore addominale e di frutto-oligo-saccaridi (fibre solubili presenti in diversi frutti, verdure e piante), in grado stimolare in modo selettivo la crescita e il metabolismo della flora batterica, favorendone il riequilibrio.  

Esercizi mirati contro il gonfiore addominale

   

E’ possibile praticare alcuni esercizi fisici mirati, che possono aiutarci a ridurre gonfiore ed inestetismi addominali. Tuttavia, per ottenere risultati soddisfacenti bisogna essere costanti, esercitandosi almeno 3 volte a settimana, effettuare correttamente la respirazione, per permettere alle fasce muscolari di ossigenarsi, e soprattutto essere pazienti.

 

Di quali esercizi parliamo?

Il primo è il crunch:

  • Esercizio per eccellenza per allenare il retto dell’addome.
  • Si parte da una posizione precisa : talloni appoggiati a terra , ginocchia unite, mani dietro la nuca e gomiti a terra.
  • Si parte da terra sollevandosi di 15cm e si riscende
  • E’ molto importante rimanere con il mento fisso (immagina di avere un uovo tra il petto e il mento).
  • Ricorda di avere sempre le ginocchia unite in modo da stimolare l’adduttore e avere un lavoro piu’ completo del retto dell’addome

  Guarda il video:

 

Praticare un allenamento fitness è un’attività che piace a molti, senza distinzione di età. Puoi pedalare all’aria aperta oppure sulla cyclette;  dipende anche dal tempo a tua disposizione. Eseguendo questi movimenti possiamo attivare lo stomaco e, di conseguenza, espellere più facilmente i gas. Un modo divertente per liberati da un problema fastidioso facendo del bene al tuo corpo.

 

Vuoi iniziare un programma di trasformazione?

Clicca qui per contattarmi

Daniele Esposito

 
abitudini che ti succhiano energia ogni giorno
6 abitudini che ti succhiano energia ogni giorno

Sei sempre stanco?
Senza energia ne voglia di iniziare la giornata?

C'è qualcosa che sta succhiando letteralmente la tua energia. Scopriamolo insieme!

 

Pensare Troppo


pensare troppo stanchezza

 

Pensare troppo ai problemi e soffermarti solo su questi potrebbe causare insonnia non permette di riposare serenamente influendo quindi sulla tua energia.

Cosa fare?
Prova a scrivere i tuoi problemi su un foglio e pensare alle 2 soluzioni possibili. Poi, scegline una!  

Paura di chiedere aiuto

 

aiutarsi


Spesso la soluzione è proprio dietro l'angolo e esce fuori parlando con una persona cara.
Provaci!  

Non fare attività fisica. Ti succhierà tanta energia!

fitness energia

 

Più ti muovi, più il tuo corpo sarà energico. É una legge della natura.
Meno ti allenerai, meno energia avrai.

Cosa fare?
Inizia adesso anche solo con 10 minuti al giorno! Ti sentirai un'altra persona.  

Lamentarsi in continuazione

energia lamentarsi

 

Lamentarsi non porta da nessuna parte. É uno spreco inutile di energia.

Cosa fare?
Fermati un attimo e inizia a guardare il bicchiere mezzo pieno. Da subito sentirai di avere più forza per affrontare gli ostacoli.  

Rimandare continuamente

fitness energia rimandare

 

Procrastinare è l'abitudine dei perdenti e i perdenti non hanno energia per vincere. Quindi non rimandare ancora.

Cosa fare?
Scrivi su un foglio 3 cose che vorresti portare a termine, mettile in ordine di importanza e crea un piano per raggiungerle.  

Non fermarsi mai

 

sentirsi senza energie

 

Il tuo corpo e la tua mente si rigenerano quando si fermano, quando riposano.

Cosa fare?
Dedica 10 minuti al giorno per rilassarti e magari respirare ad occhi chiusi. Basta ascoltare il proprio respiro. Ma.. butta via lo smartphone mi raccomando!!  


Inizia adesso la tua trasformazione
Contattami
Daniele Esposito  

Quattro alimenti per migliorare la tua performance

Come aumentare la propria performance durante l'allenamento?

Ecco alcuni alimenti che possono essere d'aiuto.

Partiamo dal presupposto che mangiare sano è alla base di ogni programma di allenamento. Avere una sana alimentazione è fondamentale per migliorare la performance senza effetti collaterali dannosi.

Ecco 4 alimenti che risulteranno molto utili per portare le tue prestazioni al livello successivo.

Avena


L'avena è facile da preparare e si abbina bene con frutta e frutta secca che sono entrambe fonti facilmente digeribili di calorie.

Inoltre, l'avena è ottima perché fornisce molte proteine e carboidrati a catena lunga. Questi tipi di carboidrati faranno in modo di avere molta energia da usare da due a tre ore prima di allenarsi. Inoltre, l'avena fornisce molto magnesio, ferro e fibre.

Pane integrale


Il pane integrale è molto più sano del pane bianco in quanto contiene più minerali, vitamine e fibre insolubili.

Renderà più sano il tuo pasto pre-allenamento rendendolo facile da digerire senza spendere troppo tempo a cucinare.

Petto di pollo con verdure

pollo petto
Se stai cercando un modo per aumentare seriamente l'apporto proteico senza consumare troppe calorie e carboidrati, allora mangiare il petto di pollo o qualsiasi altro alimento ricco di proteine e povero di grassi è la strada da percorrere.

Inoltre, assicurati di mangiare alcune verdure in quanto semplifica la digestione della carne fornendo fibre solubili e insolubili.

Frullati

frullato

Preparare e consumare frullati è un modo benefico non solo di fornire al tuo corpo molte calorie prima di allenarti, ma anche di mantenere il tuo sistema digestivo pulito dalle tossine e assumere molti minerali e vitamine.

Mentre i benefici dipendono dal tipo di frullato che consumi, prova a mescolare verdure verdi e frutta. (no banana, no uva, no anguria). Verdure verdi come spinaci, cavoli, bietole e molte altre verdure verdi sono molto salutari ma per la maggior parte delle persone non gustose e difficili da digerire.

Quindi, puoi goderne i benefici per la salute mescolandoli con frutti dolci per renderli deliziosi e facili da digerire.

Inizia adesso la tua trasformazione
Contattami
Daniele Esposito

L’estate ferma i tuoi allenamenti? Ritrova la motivazione!

Dopo un intero anno di sacrifici, sana alimentazione e allenamenti arriva l'estate

Tante persone continuano verso il loro miglior risultato mentre altre si fermano…

 

Tu quale persona sei? Sei tra quelli che si fermano "un mese prima della vittoria" rimandando tutto a settembre? So che è tutto così bello li fuori e non hai voglia di allenarti, il caldo non ti permette di fare gli ennesimi sforzi.
Ecco perché oggi voglio darti alcuni consigli per  mantenere alto il tuo livello di motivazione in estate.

Stare al passo con gli allenamenti durante l'estate è la prova di quanto sei veramente cambiato dentro, prendila come una sfida con te stesso e inizia a capire quanto la tua motivazione sia più potente della tua sedentarietà.

 

 

Non sto dicendo che durante le vacanze dovrai andare in palestra, rilassarsi è molto utile per ripartire alla grande.

Si lo so… il caldo è il ladro delle tue energie e non te la senti di fare un ulteriore sforzo fisico. Ma il mio consiglio è quello di non fermarti proprio adesso, dedica queste ultime settimane dando il massimo e poi potrai finalmente goderti il tuo relax.  

 

Approfitta delle opportunità di movimento

 

allenarsi in estate

 

Tieni presente che le piccole opportunità per muoversi si sommano nell'arco della giornata, quindi parcheggia l’auto  lontano, per esempio,  fai le scale a piedi, se non hai mai fatto attività fisica inizia gradualmente un percorso di allenamento. ogni movimento conta e aumenterà il tuo deficit calorico complessivo. C’è chi dà il meglio di sé al mattino e c’è chi invece carbura solo dopo pranzo.

Eppure, svegliarsi presto al mattino dà un ritmo diverso all’intera giornata: questo semplice gesto (ho detto “semplice”, non “facile”) ci consente di ottenere una piccola vittoria già dalle prime ore del mattino, una piccola vittoria che ci sprona a dare il meglio di noi nel resto della giornata.  

 

Elimina la parola "stanchezza" e non fermarti proprio adesso.

Se non sai come allenarti, il portale On-Demand è la soluzione giusta per te!

Scopri adesso di cosa si tratta

​Clicca qui

Daniele Esposito