metabolismo

metabolismo come accelerare
Metabolismo lento? Come inserire il super turbo in 6 mosse

Accelerare il metabolismo è possibile?

Ecco alcuni consigli per te

 

1. Mangia grassi

 

Consumare grassi buoni quasi ad ogni pasto, come mandorle fa in modo che la glicemia risulti sempre bassa. Stesso discorso può valere per le proteine: consumare un quantitativo maggiore di proteine nei pasti principali, accelerare il metabolismo più dei carboidrati. Il corpo per smaltire proteine ed assimilarle, impiega più energia.  

 

2. Allenati a consumare

 

metabolismo

 

L'esercizio fisico fa aumentare il tasso metabolico. L'allenamento in generale consuma più calorie, ma innanzitutto innesca un meccanismo di rigenerazione cellulare post esercizio che a a sua volta impiega un bel pò di calorie per completare la sua azione.

 

3. Spesso è meglio

 

cibo fitness metabolismo

 

Mangiare spesso stimola il metabolismo: suddividendo l'apporto calorico in un numero maggiore di piccoli pasto piuttosto che in uno o due pasti abbondanti tipo solo pranzo e cena, si contribuisce ad aumentare il tasso metabolico.

 

4. Inizia a bere

 

acqua metabolismo

 

Inizia a bere di più! Proprio in questa fase dell'anno, avere il corpo disidratato compromette il tuo sistema e potresti rallentare ulteriormente il metabolismo.

 

5. Proteggi la massa

 

  metabolismo allenamento  

 

Maggiore è la massa muscolare tante più calorie si bruciano. La perdita di massa magra, causata da diete troppo rigide o da troppo allenamento, provoca un rallentamento del metabolismo, ostacolando il processo di dimagrimento e favorendo la ricostruzione delle riserve di grasso una volta terminata la dieta.

 

6. Mangia sempre a sufficienza

 

Un'eccessiva diminuzione dell'apporto calorico può provocare un andamento del metabolismo a scopo di conservare energia. Non serve digiunare! Mai!   Sei pronto ad iniziare il tuo programma di trasformazione?

Daniele Esposito

 

Le noci: un ottimo alimento per il nostro cervello

Hai mai notato che la forma delle noci somiglia al nostro cervello?

Non è un caso!

 

II noce è originario dell'Europa, dell'  Asia e del Nord America. È un albero grande e longevo e può crescere fino all'altezza di 45 metri. Le specie più Importanti dal punto di vista commerciale sono la noce comune (Iuglans regia) e la noce nera (Juglans nigra). La noce normale viene preferita perché è più facile da sgusciare. In genere la noce ha un diametro di 4-5 cm e una forma tonda o oblunga. Il gheriglio è circondato da un guscio legnoso e corrugato e, all'esterno, da un mallo cuoioso.

Oltre a fornire le noci, l'albero di noce è molto amato per la sua bellezza e la sua ombra e come fonte di legno pregiato per i mobili. Le noci sono fra i semi più nutritivi, perché contengono poca acqua (3 - 4%). Hanno un buon livello di olio (60%), di proteine (20%), di vitamina E, di calcio, ferro e zinco.

Ecco perchè Le noci sono spesso considerate un buon alimento per il cervello. Probabilmente questa convinzione è legata all'aspetto del gheriglio, che è i simile al cervello, oltre che all'interessante profilo nutrizionale della noce.


Quali sono i benefici?

 

perchè le noci fanno bene

Le noci sono ricche di acidi grassi omega-3, per questo fanno bene non solo alla salute cardiovascolare ma anche alla perdita di grasso. Mangiare una giusta quantità di noci permette al colesterolo cattivo di abbassarsi e al colesterolo buono di aumentare.
Inoltre, la presenza di acidi grassi omega-3 aiuta a dare una spinta al metabolismo aiutando la digestione, crescita e lo sviluppo.

Mangiarne una manciata aiuta ad aumentare il senso di sazietà, grazie all'alto contenuto di fibre.
Inoltre sono un ottimo alimento per prevenire il diabete fornendo un'eccellente porzione di proteine, grassi e fibre.
Hanno proprietà antinfiammatorie, quindi sono ottime per combattere malattie come reumatismi e artrite.

 

Quali noci scegliere?

 

perchè mangiare le noci

 

E' meglio comperare noci con il guscio intatto. Le noci intere tenute in ambiente fresco e asciutto durano bene anche per un anno. Le noci sono buone come spuntino, da sole, oppure nelle torte, nelle insalate e in altre ricette.

 

Vuoi un percorso personalizzato? ​Contattami

Daniele Esposito

si può mangiare senza ingrassare?
Si può mangiare senza ingrassare?

Il 93% delle persone che ti circondano vorrebbe perdere grasso e peso, continuando a mangiare a caso e a restare sul divano a guardare le nuove serie Netflix.

E’ il sogno di tanti mangiare senza ingrassare, ma non è poco realizzabile… specialmente se stai leggendo questo articolo da una poltrona e non da un tapis roulant.

 

Ecco, una breve introduzione per farti capire che puoi arrivare al punto di mangiare tutto ciò che vuoi, solo se rendi il tuo corpo una macchina brucia calorie. E sai qual è l’unico modo per farlo? Allenandoti! Nelle abitudini e azioni quotidiani come lavarsi, mangiare, vestirsi, leggere dovresti inserire anche “muovermi”. Se riesci a scoprire questo meccanismo unico… ti assicuro che mangiare qualsiasi cosa non sarà più un problema.  

 

Ecco quindi le mie regole per perdere grasso per costruire una macchina brucia leccornie.

 

come dimagrire mangiando

 

Consiglio 1. Assumi più grassi buoni e proteine e introduci carboidrati integrali.

Consiglio 2. Muoviti. Cerca di raggiungere gli 8000 passi al giorno. A meno che tu non lavori su una gru bandiera per 14 ore al giorno… 8000 passi sono più che fattibili.

Consiglio 3. Allenati a circuito per almeno 10 minuti al giorno. Utilizza esercizi a corpo libero e se riesci anche manubri!

Consiglio 4. Non esagerare con gli sgarri nel fine settimana. Cerca di concederti un bel pasto libero dove mangi qualsiasi cosa e non 3 giorni consecutivi di libertà assoluta. Devi prima costruire la macchina, poi inizierai a bruciare.

Consiglio 5. Visualizza l’obiettivo e non mollare. Devi perfettamente immaginare cosa vuoi diventare.

Consiglio 6. Dormi almeno 6 ore.

Consiglio Extra. Bevi 500 ml di acqua appena sveglio.

 

Il tuo organismo riceverà decine di benefici tra cui:

• Idratazione degli organi

• Miglioramento della digestione e della pelle

• Eliminazione delle tossine

• Depurazione dei reni

• Aumento di energia

• Attivazione del metabolismo.  

 

Sei pronto ad iniziare il tuo programma di trasformazione? Io ci sono!

Daniele Esposito
5 Trucchi per stimolare il metabolismo

Come stimolare il metabolismo?

Ecco 5 semplici trucchi per stimolare il metabolismo ed iniziare a bruciare più calorie nel corso delle 24 ore

1. L'esercizio fisico stimola il metabolismo

L’allenamento in generale consuma più calorie, ma innanzitutto innesca un meccanismo di rigenerazione cellulare post esercizio che a sua volta impiega un bel po’ di calorie per completare la sua azione. Io consiglio l’allenamento a circuito, il modo migliore per spingere metabolismo a tutto gas.

2. Mangiare a sufficienza

mangiare sano

Un’eccessiva diminuzione dell’apporto calorico può provocare un andamento del metabolismo a scopo di conservare energia. Non serve digiunare!

3. Mangiare spesso stimola il metabolismo:

mangiare spesso

suddividendo l’apporto calorico in un numero maggiore di piccoli pasti piuttosto che in uno o due pasti abbondanti tipo solo pranzo e cena, si contribuisce ad aumentare il tasso metabolico.

4. Consumare grassi buoni quasi ad ogni pasto come mandorle ed altri semi oleaginosi, fa in modo che la glicemia risulti sempre bassa

grassi buoni

Stesso discorso può valere per le proteine: consumare un quantitativo maggiore di proteine nei pasti principali, accelerare il metabolismo più dei carboidrati. L’azione dinamico specifica delle proteine è più alta, praticamente il corpo per smaltire proteine ed assimilarle, impiega più energia.

5. Proteggere la massa magra

massa muscolare

La perdita di massa magra, muscolare, causata da diete troppo rigide o da sovrallenamento, provoca un rallentamento del metabolismo, ostacolando il processo di dimagrimento e favorendo la ricostruzione delle riserve di grasso corporeo una volta terminata la dieta.

Scarica il mio programma di allenamento gratuito

www.ilmetodo5.it/bonus

Daniele Esposito

Il metabolismo è uguale per tutti?

Di base tutti abbiamo un metabolismo, veloce o lento che sia.

Il metabolismo è la velocità con cui il nostro organismo brucia calorie per creare energia.

La cosa importante è andare ad aumentare, accelerare, questo potere che abbiamo di bruciare e quindi fornire sempre più legna alla fornace che abbiamo all'interno del nostro organismo.

Hai mai visto il film "I Gemelli"?

Se facciamo l’esempio tra Schwarzenegger e De Vito, hanno due strutture diverse, magari due pesi uguali ma con muscolatura diversa, ma probabilmente c’è qualcosa che con il tempo ha mutato il metabolismo, e sono le ABITUDINI.

La domanda che spesso mi fanno è: "perché io e mi cognata, che stiamo seguendo la stessa alimentazione, non stiamo perdendo lo stesso peso?" La risposta è: a parità di alimentazione, due persone che mangiano bene, quindi seguono il percorso alimentare, bevono tanto, si allenando quando devono, non sgarrano mai, dimagriscono in modo diverso perché, probabilmente di base conducono una vita diversa, e una delle due consuma meno calorie.

Ipotizziamo che la persona Flavia lavora in posta e va a lavoro con la macchina, resta seduta almeno 10 ore al giorno, probabilmente abita al 4° piano quindi prende anche l’ascensore, e per andare a prendere il figlio a scuola a 600 metri prende la macchina.

Maria, invece, ha la stessa corporatura ma va a lavoro in bici, fa un lavoro in cui sta spesso in piedi e non usa l’ascensore.

A fine giornata la personaMaria avrà fatto 12000 passi a differenza di Flavia che magari ne avrà fatti solo 3000.

Le atlete di bikini, in America, che di base fanno doppio allenamento e mangiano salutare, a fine giornata devono aver portato a termine almeno 12000 passi, 10km, ma non di tapis roulant, bensi di attività in motivmento, proprio perchè da protocollo devono aumentare il loro metabolismo.

Quindi di base, se una persona vuole dimagrire, indipendentemente dall’alimentazione e dall’allenamento, deve fare in modo che il suo cervello inizi a pensare al movimento.

Se si vuole aumentare il metabolismo, magari inizialmente facendo poco sacrificio, si può iniziare evitare l’alcool, evitare cibi troppo composti tipo carboidrati e proteine insieme, privilegiare le proteine.

Se si vuole portare a termine l’obiettivo rispetto al programma che avete, a parte controllare l’acqua, che deve essere di almeno 3 litri al giorno, allenarsi 2-3 volte alla settimana, utilizzare tutto l’olio che vi consiglio, bisogna controllare anche quanti passi al giorno si fanno.

L’ideale sarebbero 10000, cioè 7-8 km, in questo modo sicuramente il metabolismo sarà accelerato, ma non solo, fare 8 km al giorno porterà ad un dispendio calorico positivo, perché, camminare e muoversi, fa consumare grasso, in virtù del fatto che si sta effettuando un'attività a basso consumo di ossigeno.

Scarica gratuitamente il programma di allenamento facile

​Clicca qui

Daniele Esposito

Il sonno influisce sul tuo peso?

Dormire è fondamentale!
Se ti alleni ma non dormi bene non riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo.

Il sonno è essenziale per la riparazione del muscolo e per favorire il tuo dimagrimento.

Sotto l'aspetto metabolico infatti se si rispetta il ciclo sonno-veglia si mantiene un equilibrio essenziale per contrastare i chili in eccesso.

Ma non solo!

Quando sei a corto di sonno è più facile saltare l'allenamento, sentirti troppo stanco e continuare con le cattive abitudini. Infatti dormire poco abitua il tuo cervello a prendere decisioni sbagliate.

Infatti Diminuisce l'attività del lobo frontale del cervello, dove avviene il processo decisionale e il controllo degli impulsi.

Quando si è stanchi il cervello è sempre in cerca di una ricompensa, qualcosa per sentirsi meglio e quindi è pià facile cadere in tentazioni di cibo.

Infatti, grazie ad uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, 42 persone prese come campione dormivano meno della soglia minima raccomandata. 21 di loro hanno seguito dei consigli per dormire meglio riuscendo ad incrementare il quantitativo di sonno totale di 90 minuti a notte.

Ecco alcuni consigli che puoi seguire per dormire meglio:

  • Evitare di andare a letto a stomaco troppo pieno o vuoto
  • Allontanare la caffeina prima di andare a dormire
  • Spegni i dispositivi elettronici prima di addormentarti
  • Se non riesci a dormire, alzati dal letto e distraiti.
    Se ti concentri troppo a dormire forzatamente non ci riuscirai. Cerca di rilassarti.

P. S Quindi se stai cercando di dimagrire, il sonno è importante come l'allenamento e l'alimentazione.

Scarica gratuitamente il programma di allenamento facile

​Clicca qui

Daniele Esposito

Top 5 degli articoli del 2018

E' stato un anno fantastico! Più di 100 articoli raggiunti!
Ho deciso di ripartire preparando una top 5 degli articoli che avete preferito di più.

Clicca sul nome dell'articolo per leggerlo:

5 . 5 trucchi per stimolare il tuo metabolismo

4 . Anche tu corri per dimagrire?

3 . Perchè mi fanno male le gambe il giorno dopo gli squat?

2 . Cellulite? 17 consigli per contrastarla

1. Programma di allenamento cardio da 25min

Vuoi un percorso personalizzato?
​Contattami

Daniele Esposito

Come mantenere costante il processo di dimagrimento?

Stai cercando di perdere peso? Per fare ciò è importante aumentare il ritmo metabolico del tuo corpo.
Per avere un metabolismo più veloce esistono diversi fattori che possono migliorare la nostra forma fisica , eccone alcuni:

TASSO METABOLICO
La produzione d'energia corporea dipende in ultima analisi dall'ossidazione biologica, che produce calore. II termine "caloria", usato per indicare tanto l'energia presente nel cibo quanto quella erogata durante l'esercizio fisico, è un'unità di misura del calore.

Il tasso metabolico può quindi essere calcolato in base alla quantità di calore prodotta dal corpo; ne deriva che il metabolismo non è altro che la velocità di produzione del calore corporeo.

Il tasso metabolico basale (basal metabolic rate) indica la quantità d'energia consumata dal corpo in condizioni di totale riposo (ad esempio durante il sonno) ed è più alto negli uomini che nelle donne,

più alto in chi possiede una maggiore massa muscolare e più basso in chi ne ha di meno, inoltre tende a diminuire con l'età. Si tratta, in ogni caso, di differenze minime; ci sono altri fattori che esercitano una maggiore influenza sul tasso metabolico complessivo.

Una delle fonti principali di calore, ad esempio, è il cibo; un'altra è il cosiddetto “grasso bruno"' cioè il tessuto adiposo metabolicamente attivo e quindi capace di produrre calore ed energia bruciando i grassi e i loro derivati.

Anche l'esercizio fisico è un fattore importante per determinare non solo la quantità d'energia consumata dal corpo ma anche la modalità con cui le sostanze nutritive presenti nel cibo vengono metabolizzate all'interno dell'organismo.

TASSO METABOLICO A RIPOSO
II tasso metabolico a riposo (RMR, resting metabolic rate) indica la quantità d'energia consumata dal corpo a riposo, cioè quando non si compiono attività fisiche.

Quanto più alto è il tasso metabolico, maggiore sarà la quantità di calorie bruciate e tanto più facile sarà dimagrire.
Il tasso metabolico non aumenta soltanto durante l'esercizio fisico, ma rima elevato anche successivamente, per un certo periodo; questo è un aspetto particolarmente importante,

perché di solito si pratica qualche forma di esercizio fisico per una o due ore al giorno mentre per le restanti 22/23 ore non si compiono attività fisiche particolarmente intense.

Aumentando il tasso metabolico quando l'organismo è a riposo si può incrementare notevolmente il dispendio energetico giornaliero.
L'esercizio fisico ad elevata intensità che fa aumentare il più possibile la frequenza cardiaca e la respirazione, è il tipo di attività fisica migliore per accelerare il metabolismo ed è per questo che la maggior parte degli atleti pratica qualche forma di allenamento aerobico.

L' allenamento aerobico prevede intervalli piuttosto lunghi di allenamento bassa intensità; aumentando l'intensità si riuscirebbe ad eseguirlo soltanto per brevi periodi, vanificando i vantaggi a livello cardiovascolare che si possono ottenere da questo tipo di allenamento.

L'esercizio aerobico comprende vari tipi di attività fisica, come la corsa, la camminata veloce, il nuoto, il ciclismo, l'allenamento in palestra su tapis roulant, stepper o cyclette e naturalmente la partecipazione a lezioni di aerobica.

Per avere il massimo beneficio a livello cardiovascolare bisogna eseguire workout aerobici prolungati, ma ciò non è necessario per chi punta soprattutto ad accelerare il metabolismo.

Charles Glass, il famoso personal trainer di personaggi come Flex Wheeler e Gúnter che ho avuto il piacere di conoscere alla Gold's gym di Los Angeles , Sostiene che "Se il livello d'intensità è abbastanza elevato non bisogna necessariamente allenarsi a lungo.

In altre parole, invece di eseguire l'aerobica per un'ora ad una determinata intensità, basta allenarsi per mezz'ora ad intensità doppia. Rendendo l'allenamento più impegnativo, si può ridurre la durata dell'esercizio fisico ottenendo più o meno lo stesso effetto".

Le persone particolarmente interessate ad accumulare massa muscolare pregiata devono considerare anche la questione del recupero.

Per accumulare massa magra bisogna allenarsi duramente, ma anche concedersi tutto il tempo necessario per il riposo e il recupero. L'aerobica in eccesso può provocare un alto livello di affaticamento sistematico e di conseguenza un calo d'intensità nell'allenamento coi pesi, pregiudicando la crescita muscolare.

ALIMENTAZIONE E DIETA
Un altro aspetto importantissimo per dimagrire e restare magri è il fatto che mangiare accelera il metabolismo, non bisogna digiunare prolungatamente e non bisogna seguire un alimentazione insufficiente.entano notevolmente.

MASSA MAGRA
Un altro fattore da tenere presente è che a quantità di massa muscolare influisce notevolmente sulle calorie bruciate durante l'esercizio fisico:

chi ha una massa muscolare particolarmente sviluppata brucia più calorie durante l'allenamento perciò, quanto maggiore è la massa muscolare a disposizione, tanto più cibo si potrà consumare senza accumulare grasso corporeo e tanto meno rigorosa dovrà essere la dieta dimagrante.

RIASSUMENDO... per stimolare il metabolismo nel corso delle 24 ore

1. ESERCIZIO FISICO : L'esercizio fisico fa aumentare il tasso metabolico. L'allenamento a circuito eseguito ad intensità piuttosto elevata, per periodi brevi, è il modo migliore per spingere il metabolismo a tutto gas
2. MANGIARE A SUFFICIENZA : Un' eccessiva diminuzione dell'apporto calorico può provocare un rallentamento del metabolismo allo scopo di conservare energia
3. MANGIARE SPESSO : Il cibo stimola il metabolismo, perciò suddividendo l'apporto calorico giornaliero in un numero maggiore di piccoli pasti, piuttosto che in un numero inferiore di pasti più abbondanti, si contribuisce ad aumentare il tasso metabolico
4. CONSUMARE PROTEINE AD OGNI PASTO : Le proteine tendono ad accelerare il metabolismo più dei carboidrati e dei grassi, quindi consumando proteine ad ogni pasto si stimola il dimagrimento
5. PROTEGGERE LA MASSA MAGRA : Maggiore è la massa muscolare, tanto più calorie si bruciano. La perdita di massa muscolare causata da una dieta troppa rigorosa o dal sovrallenamento(come l'aerobica in eccesso) provoca un rallentamento del metabolismo, ostacolando il processo di dimagrimento e favorendo la la ricostituzione delle riserve di grasso corporeo una volta terminata la dieta.

Ma perchè non dimagrisco? Eppure mangio pochissimo ma non perdo nemmeno 100gr..

"MA PERCHE' NON DIMAGRISCO? EPPURE MANGIO POCHISSIMO, MA NON PERDO NEMMENO 100gr..."

Un dubbio che affligge molte persone prima che iniziano un mio percorso alimentare è che continuano a mangiare poche volte al giorno e stranamente non dimagriscono o addirittura ingrassano!

Abbandoniamo l'idea che chi mangia 1 o 2 volte al giorno fa qualcosa di salutare : in questo modo il metabolismo rallenta. Nel momento in cui s’ingerisce qualcosa dopo un lungo digiuno, avendo la glicemia molto bassa, si avrà un picco glicemico che farà assimilare qualsiasi cosa introdotta. Non devi avere paura di mangiare.

Devi innamoranti del cibo, il tuo metabolismo ne vuole e ne ha bisogno. Il tuo metabolismo è progettato per avere un rapporto sereno con esso, quindi è il caso che ti rammenti come dovrebbe rispondere il tuo corpo quando lo assimila.

Ogni volta che ingerisci qualcosa, nel tuo corpo si verificano una serie di reazioni biochimiche che il tuo corpo impara a conoscere.

Lo fa anche quando solo guardi il cibo o lo tocchi, reagisce nel modo in cui ha imparato a fare e comincia a rispondere prima ancora che inizi a mangiarlo.

È essenziale fare dei pasti tra colazione, pranzo e cena e arrivare, quando serve, anche a 6 pasti giornalieri. Mangiare poco e spesso significa accelerare il metabolismo: il cervello mette in funzione più volte l'apparato digerente che porta un ottimo dispendio energetico, quindi calorico.

Col tempo memorizzerà questo meccanismo e assocerà il mangiare spesso a un segno di abbondanza incrementando lo stesso metabolismo anche a RIPOSO (aumentando la spesa energetica giornaliera).

Mangiare spesso inoltre significa aumentare la secrezione di ormoni tiroidei che agiscono in sinergia tra loro e accelerano il metabolismo. Ed in fine, una fattore molto semplice, mangiare spesso significa tenere a bada la fame, quindi evitare con più facilità sgarri e tentazioni.

➡️Consiglio a chiunque l'introduzione di spuntini mattutini e pomeridiani con acqua naturale 500ml, mandorle sgusciate 10 e caffè amaro : idratazione continua , introduzione di grassi insaturi per stimolare il DIMAGRIMENTO e caffeina per accelerare il metabolismo! A che ora ? 11:00 e 17:00 circa ! Non a caso uno dei primi fenomeni che porta a "non dimagrire" è proprio la mancanza di spuntini.

Questo e tanto altro nel mio libro che trovi qui :

Vuoi un percorso personalizzato?

​Contattami

Daniele Esposito

5 trucchi per stimolare il tuo metabolismo

Quante volte ti è capitato di "fare i salti mortali" per perdere dei chili in eccesso per poi vedere il tuo risultato svanire in poco tempo?

Ciò succede perchè hai smesso di dare l'input di Dimagrire al tuo corpo tornando a mangiare tanti carboidrati o pochissime calorie e fermando il suo motore, il METABOLISMO.

Il "Metabolismo" è l'insieme dei processi chimici che avvengono nel nostro corpo , questi processi avvengono con lo scopo di processare l'energia presente negli alimenti ed assimilarla per soddisfare le nostre cellule.

Vuoi scoprire come accelerare il tuo ritmo metabolico in modo naturale?

Ti svelo i 5 trucchi per stimolare il metabolismo:

1. L’esercizio fisico fa aumentare il tasso metabolico. L’allenamento in generale consuma più calorie, ma innanzitutto innesca un meccanismo di rigenerazione cellulare post esercizio che a sua volta impiega un bel po’ di calorie per completare la sua azione. Io consiglio l’allenamento a circuito, il modo migliore per spingere metabolismo a tutto gas.

2. Mangiare a sufficienza: un’eccessiva diminuzione dell’apporto calorico può provocare un andamento del metabolismo a scopo di conservare energia. Non serve digiunare!

3. Mangiare spesso stimola il metabolismo: suddividendo l’apporto calorico in un numero maggiore di piccoli pasti piuttosto che in uno o due pasti abbondanti tipo solo pranzo e cena, si contribuisce ad aumentare il tasso metabolico.

4. Consumare grassi buoni quasi ad ogni pasto come mandorle ed altri semi oleaginosi, fa in modo che la glicemia risulti sempre bassa. Stesso discorso può valere per le proteine: consumare un quantitativo maggiore di proteine nei pasti principali, accelerare il metabolismo più dei carboidrati. L’azione dinamico specifica delle proteine è più alta, praticamente il corpo per smaltire proteine ed assimilarle, impiega più energia.

5. Proteggere la massa magra: maggiore la massa muscolare tante più calorie si bruciano. La perdita di massa magra, muscolare, causata da diete troppo rigide o da sovrallenamento, provoca un rallentamento del metabolismo, ostacolando il processo di dimagrimento e favorendo la ricostruzione delle riserve di grasso corporeo una volta terminata la dieta.

Guarda il video

Vuoi un percorso personalizzato?
​Contattami

Daniele Esposito