mal di schiena

Come ridurre il dolore cervicale?

Soffri di dolore alla cervicale?

La causa del tuo problema potrebbe essere lo stress.

 

Lo stress colpisce il corpo in vari modi, dagli sbalzi d'umore e mal di testa, alle fluttuazioni di peso. 
Tuttavia, un effetto collaterale spesso trascurato dello stress è il dolore al collo e alla schiena. Le tensioni al collo dovute allo stress possono provocare dolori muscolari, affaticamento, depressione e irritabilità.

Il più delle volte, il dolore alla cervicale è causato dalla postura e mancanza di movimento. I muscoli del collo e della parte superiore della schiena tendono a irrigidirsi in tali condizioni causando dolore.

 

dolore al collo


Il  mal di schiena e la lombalgia, nel tempo influenzano la postura e il modo di camminare, il che può causare dolore a fianchi, ginocchia e piedi.

La lombalgia comprende il coccige e la metà inferiore dei muscoli della schiena. Questi muscoli influenzano la flessibilità e la postura. Molte persone diventano più sedentarie durante i periodi di stress, il che significa che si allungano e fanno meno esercizio.

Un modo efficace per ridurre lo stress e il mal di schiena è fare attività fisica, prediligendo esercizi di allungamento.
L'attività fisica può rilasciare endorfine e migliorare la salute in generale, il che può aiutare a ridurre lo stress e il conseguente dolore al collo e schiena.

 

Quale esercizio fare in questi casi?

  • Sdraiati sul pavimento metti le gambe dritte al muro
  • Cerca di restare attaccato al muro spingendo.
  • Tira indietro le dita dei piedi e stringi le gambe.
  • Durante questo esercizio è importante tenere i piedi alla larghezza dei fianchi.

 

Cerca di mantenere questa posizione per 3 minuti. Questo permetterà di coinvolgere anche i muscoli della parte inferiore della gamba senza interferenze nella parte superiore del corpo.

Si tratta di un esercizio molto impegnativo ma ne varrà la pena.


Inizia adesso la tua trasformazione
Contattami
Daniele Esposito  

Mal di schiena? Qual'è la causa e come rimediare?
Mal di schiena? Qual’è la causa e come rimediare?

Il mal di schiena è sicuramente uno dei disturbi più comuni:
studi dimostrano che colpisce fino all’80% delle persone almeno una volta nella vita.

Ti è mai capitato di avvertire una forte sensazione dolarante nella parte bassa della schiena oppure non riuscire ad alzarti senza dolore?

Il mal di schiena è spesso causato da un problema con una o più parti della parte bassa della schiena come legamenti, contratture muscolari, di disturbi dell’articolazione tra due vertebre (ernia discale, spondilolistesi) o di artrosi (che compare principalmente dopo i 40 anni).

Quindi anche le infiammazioni della zona lombare vengono subito percepite nella parte posteriore del corpo.
Restare a lungo in una posizione errata, effettuare movimenti scorretti mentre si svolge attività fisica possono causare lombalgia, un dolore improvviso.
Tra i tanti fattori scatenanti che possono spiegare la comparsa del mal di schiena ricordiamo soprattutto l'assenza di attività fisica che non permette ai muscoli di avere tonicità e il sovrappeso.
come far passare il mal di schiena

Come prevenire il mal di schiena?

Uno dei consigli principali è quello di non stare troppo tempo disteso in posizione sdraiata e di iniziare ad effettuare attività fisica.

Cerca di tenere le spalle arretrate e sederti in una posizione corretta durante le ore di lavoro.
Esistono alcuni esercizi che possono aiutarti ad alleviare il mal di schiena e prevenire problemi futuri.
Questi esercizi non richiedono attrezzature speciali e possono essere eseguiti ovunque.

Lombari al suolo:
distenditi sul ventre, con la faccia rivolta a terra e le braccia lungo il corpo.

Inspira ed espira sollevando contemporaneamente busto e gambe.
Infine ritorna nella posizione iniziale.
Tieni gli addominali in contrazione durante tutto l'esercizio per proteggere la schiena.

Schiena piatta:
in piedi, con le gambe leggermente piegate, distendi le braccia verso l’alto, prolungando il busto.
Durante l’esercizio, sollevati. Effettua un piegamento in avanti  finché il busto non si trova parallelo al suolo .

Tieni questa posizione per 10 secondi e poi sali nuovamente tenendo la schiena eretta.

Sollevamenti braccio/gamba opposti:

Distenditi sul ventre, con il viso rivolto a terra e porta le braccia sopra la testa.

Inspira ed espira sollevando contemporaneamente un braccio e la gamba del lato opposto (solleva tutta la gamba da terra, volgendo la punta del piede verso terra).

Torna in posizione di partenza.
Effettua movimenti corti senza cercare di andare troppo in alto.

Se vuoi iniziare ad allenarti ti consiglio di scaricare il mio programma di allenamento

Clicca qui e scarica adesso il mio programma di allenamento da 8 minuti