antiossidanti

stress ossidativo uno squilibrio da combattere
Stress ossidativo: uno squilibrio da combattere

Lo stress ossidativo è uno squilibrio tra i radicali liberi e gli antiossidanti presenti nel corpo.

Come combatterlo o prevenirlo?


Le cellule del nostro corpo producono radicali liberi durante i normali processi metabolici. Tuttavia, le cellule producono anche antiossidanti che neutralizzano questi radicali liberi.

I radicali liberi sono molecole contenenti ossigeno con un numero irregolare di elettroni. Diventano instabili a causa della perdita di un elettrone dovuta a fattori ambientali come fumo, raggi UV, l'esposizione a tossine chimiche, dieta e stile di vita, possono causare all'interno dell'organismo reazioni chimiche a catena di grandi dimensioni.

La molecola quindi diventa instabile a causa della perdita di un elettrone e per tornare in una condizione di equilibrio cerca elettroni dalle cellule presenti all'interno del corpo.

Questo processo di ricerca pone l'organismo in condizione di infiammazione generale che danneggia le strutture delle cellule portando ad un invecchiamento precoce di queste ultime. Inoltre danneggia il tessuto adiposo, il DNA e le proteine nel corpo ed è la causa concorrente di numerose patologie come:

  • Diabete
  • Aterosclerosi
  • Infiammazione dell'organismo
  • Asma
  • Affaticamento cronico

 

Come contrastare l'azione dei radicali liberi?

combattere i radicali liberi con gli antiossidanti
I primi alleati nella guerra contro i radicali liberi sono gli antiossidanti. Il termine "antiossidante" è legato ad una vasta gamma di molecole che proteggono altre molecole da un processo chimico chiamato ossidazione.

L'ossidazione è dannosa per le molecole vitali del nostro corpo, come il DNA. Se molecole come il DNA sono troppo o danneggiate la cellula può funzionare male o morire. Gli antiossidanti sono quindi molecole che cedono un elettrone a un radicale libero instabile, facendolo stabilizzare e diventare meno reattivo.

È importante ricordare che il corpo necessita sia di radicali liberi che di antiossidanti. Avere troppi o troppo pochi di entrambi può portare a problemi di salute. 

Gli antiossidanti introdotti con la dieta vengono rappresentati da alcune vitamine come la A, C ed E, ma anche da minerali come rame, zinco e selenio.

Possiamo trovarli anche in frutta e verdura. Ecco alcuni alimenti ricchi di antiossidanti:

  • Pomodoro
  • Caffè
  • Tè verde
  • Cacao
  • Mandorle
  • Olio di oliva

Integrare questi cibi e seguire un alimentazione equilibrata ricca di frutta e verdura è molto utile per contrastare i radicali liberi. Inoltre il consiglio è quello di limitare l'assunzione di alimenti trasformati, in particolare quelli ricchi di zuccheri e grassi.

esercizio fisico radicali liberi
Un altro consiglio da non sottovalutare è quello di praticare esercizio fisico regolarmente e mantenere un peso corporeo sano.
Le cellule adipose in eccesso producono sostanze infiammatorie che sono tra le responsabili della produzione di radicali liberi nelle cellule.

Scarica adesso il mio programma di allenamento gratuito
Clicca qui
www.ilmetodo5.it    

Come rallentare l’invecchiamento

Invecchiando le cellule si riproducono in modo meno efficiente.
E' possibile però rallentare il processo di invecchiamento?

Nel nostro organismo umano avvengono processi biochimici che consumano ossigeno per creare energia. Da questo processo, che viene definito ossidazione, si producono dei prodotti di scarto dannosi: i radicali liberi.
Essi si formano inevitabilmente mentre la cellula utilizza l'ossigeno per produrre l'energia necessaria alla sopravvivenza dell'organismo. Essendo molecole altamente instabili, possono danneggiare le cellule.

Ogni volta che una cellula si divide, le due cellule risultanti sono più giovani di quella di partenza, perché sono formate in parte da nuove molecole.
Tutte le sostanze dannose accumulate nella cellula madre si distribuiscono fra le nuove cellule generate.

Gli antiossidanti

cibo anti age

Il termine "antiossidante" indica l'insieme delle sostanze in grado di combattere e limitare i danni causati dai radicali liberi. Infatti gli antiossidanti convertono le sostanze di scarto in prodotti meno dannosi, eliminando direttamente la catena che da origine ai radicali liberi, interagendo con l'elettrone mancante dei radicali liberi e trasformandoli in sostanze innocue.

Il Cacao

cacao antiossidante

Tra gli alimenti con un alta percentuale di antiossidanti ricordiamo il cacao.
Per cacao, si intendono le fave di cacao o la massa di cacao che è ricavato dalla macinazione dei semi. Aztechi e Maya consideravano tale cibo un dono degli dei e rientra tra gli alimenti antiossidanti poichè è ricco di polifenoli, molto utili per contrastare malattie come l'Alzheimer.

Gli antiossidanti presenti nel cacao si chiamano flavonoli e sono contenuti in quantità maggiore nella polvere di cacao.

Le mandorle

Mandorle antiossidanti

Le mandorle sono un ottima riserva di antiossidanti, poichè caratterizzate dalla presenza di vitamina E permettono di rallentare l'invecchiamento e combattere i radicali liberi.

Il limone

limone ricco di flavonoidi

Come per il cacao, il limone, è ricco di flavonoidi che lo rendono un potente antiossidante. I flavonoidi sono contenuti nella parte spugnosa del frutto, mentre nel succo troviamo acido citrico, ascorbico e vitamina C.

Le vitamine per contrastare l'invecchiamento

le vitamine per contrastare l'invecchiamento

le vitamine rappresentano un ottimo sostegno per i processi che combattono l'invecchiamento. Infatti, la vitamina A, C ed E sono tra le responsabili dell'azione contro le molecole tossiche.

E' stato dimostrato che basse concentrazioni di vitamina E portano al declino fisico.

In carenza di tale vitamine quindi si genera stress ossidativo.

Arricchire la propria dieta con l'assunzione di vitamine aiuta a contrastare l'accumulo di radicali liberi e quindi protegge dall'invecchiamento cellulare.

Il movimento, indispensabile per rallentare l'invecchiamento

allenamento anti-aging

Un adeguata attività fisica aiuta a contrastare la perdita di forza muscolare e rafforzare le capacità respiratorie e cardiache.

Praticare attività come l'allenamento, corsa e camminata permettono di tenere il cuore in salute. Il tutto sotto il controllo di un medico.

Scarica adesso il mio programma di allenamento gratuito
www.ilmetodo5.it/bonus