Glutei più sodi

Un mito sull’allenamento Donna

Esercizi complementari per rassodare i glutei?

Ormai i social sono invasi da video di fitness model che eseguono svariati esercizi complementari per i glutei come slanci ai cavi e altre opzioni . Esercizi inefficaci ed esecuzioni sbagliate sono la causa per cui molte donne si allontanano deluse dalla palestra.

Allora, il gluteo è un muscolo molto forte, potente, con un’azione principale che è la flesso-estensione e l’extrarotazione dell’anca. L’articolazione dell’anca è strutturata in modo da sostenere l’80% del peso corporeo del soggetto. DOMANDA (?) come è possibile rassodare un muscolo abituato ad un carico corrispondente all’80% del peso corporeo del soggetto, allenandolo con un peso notevolmente inferiore, quale il peso del singolo arto (come appunto i mitici slanci ai cavi )?

NON È POSSIBILE INFATTI! La conferma arriva dal principio del sovraccarico: per ottenere delle modifiche biologiche di un muscolo, bisogna stressarlo con un carico che sia come minimo superiore a quello che gli è imposto dalla normale vita di relazione.

Se volete allenare i glutei e fare in modo che il vostro “sederino” si sollevi e diventi più sodo e duro, dovete utilizzare un carico almeno uguale al vostro peso corporeo.

Vi consiglio quindi AFFONDI, SQUAT, LEG PRESS con carichi alti ed esecuzioni da 5 ripetizioni per aumentare il tono del muscolo e ridurre gli inestetismi.

Vuoi un percorso personalizzato?
​Contattami

Daniele Esposito