posizione seduta

Dolore alla schiena? Ecco come risolvere il problema

Soffri di mal di schiena?

Oggi voglio rivelarti delle semplici correzioni che puoi apportare per porre fine al dolore che senti quando ti alzi, ti siedi o addirittura quando ti sdrai!

Un piano di allenamento intelligente può fare molto per prevenire infortuni ed è fondamentale sentirsi bene. Ma è anche vero che il duro lavoro in palestra può essere annullato se non ti prendi cura del tuo corpo quando sei fuori dalla palestra.

Infatti il momento in cui la tua postura può fare più danni di quanto pensi, è proprio durante la vita quotidiana.


dolore alla schiena

Se ci pensi, trascorri la maggior parte del tuo tempo in una delle tre posizioni seguenti: in piedi, seduto o disteso. Quello a cui “non pensi” è ridurre al minimo l'attività muscolare non necessaria e lo stress squilibrato attraverso le articolazioni, quando sei in una di queste tre posizioni.

Ecco per te alcune linee guida per aiutarti a mettere il tuo corpo in una posizione più efficiente ed evitare quindi dolori e fastidi.

Posizione eretta

I piedi devono essere rivolti in avanti o leggermente verso l'esterno.
Il tuo peso è distribuito uniformemente su tutta la pianta del piede. Assicurati di non inclinarti da una parte o dall'altra facendo in modo che un piede assuma più peso. Caviglie, ginocchia, fianchi, spalle e orecchie sono tutti in linea.

Errori comuni:
Il peso si sposta in avanti sulle punte dei piedi o più su una gamba rispetto all'altra. La parte superiore della schiena è piegata. La testa è posizionata in avanti rispetto alla colonna vertebrale.

Soluzione rapida:
Esegui tre rapidi, piccoli salti. (Sì, potrebbe sembrare un po' divertente a una cena, ma ti assicuro che funziona) Il salto dovrebbe aiutare ad allineare i piedi e ristabilire l'equilibrio, che farà tornare il tuo corpo nella posizione ideale.

Posizione seduto

Piedi piatti a terra puntati in avanti o leggermente fuori. I fianchi si flettono a circa 90 gradi. Peso distribuito uniformemente su entrambi i lati del sedere. Fianchi, spalle e orecchie sono tutti in linea. Viso e occhi sono orientati in avanti.

Errori comuni:
Una gamba incrociata sopra l'altra e peso spostato da un lato. La parte superiore della schiena si accovaccia. Testa posizionata davanti alla colonna vertebrale. Braccia non appoggiate.

Soluzione rapida:
Posiziona entrambi i piedi sul pavimento, alza le braccia in alto, quindi abbassa le braccia e guida i gomiti verso il basso e all'indietro. Le braccia sopra la testa aiuteranno ad allungare la colonna vertebrale, e tirando indietro le spalle, dovrebbe aiutare ad aprire il petto e prevenire la sindrome della scrivania curva.  

 

Posizione sdraiato

Posizione laterale con spalle, fianchi, ginocchia e caviglie impilate direttamente sopra il lato opposto. Ginocchia e fianchi leggermente piegati. Caviglie, fianchi, spalle e orecchie sono tutti in linea. Cuscino sotto la testa, tra le braccia e tra le ginocchia per sostenere l'allineamento neutro.

Errori comuni
Sdraiato su un fianco con una spalla e / o un'anca ruotate rispetto al lato opposto. Sdraiato su un fianco con il corpo raggomitolato in posizione fetale.

Soluzione rapida:
Per una settimana, prova a dormire con un cuscino tra le gambe.

Allenerai il tuo corpo a dormire nella posizione corretta e, migliorando la qualità del sonno, la nuova posizione dovrebbe diventare naturale. È importante notare che mentre alcune posture sono più desiderabili di altre, la postura migliore è una postura che cambia. In altre parole, non puoi rimanere nella stessa posizione per ore e ore.

Ciò significa che dovresti alzarti e muoverti un po' almeno una volta ogni ora. Il tuo corpo si adatta naturalmente alle posizioni in cui trascorre la maggior parte del tempo. Rompere regolarmente questi cicli con movimento e stretching può aiutarti a non adattarti strutturalmente o funzionalmente a una posizione che limiterà le tue prestazioni o ti farà infortunare.

Sei pronto ad iniziare il tuo programma di trasformazione? Io ci sono!

Daniele Esposito