miti sul dimagrimento

Lo sport è l’unico alleato per la perdita del peso?

Molte persone credono che per dimagrire basti semplicemente fare sport e con questa convinzione mangiano come se non ci fosse un domani! Praticare un alimentazione totalmente sballata e il giorno dopo "rimediare" con lo sport è utile?

Sfatiamo qualche mito #4

Quante persone fanno un allenamento perfetto, costante ma alla fine non perdono peso ne grasso perchè…

Mito #4 lo sport è l’unico alleato per la perdita del peso?

Il solo praticare sport non aiuta, effettivamente, a dimagrire. quello che si brucia durante lo svolgimento di un’attività fisica, infatti, non è che una parte delle calorie necessarie per perdere realmente peso.

Certamente praticare un’attività sportiva con costanza aiuta a scolpire il proprio corpo, a tonificarlo e a bruciare calorie. Ma insieme all’esercizio fisico è necessario, se non indispensabile, associare un’alimentazione sana, equilibrata e soprattutto pensata e ragionata in base alle abitudini e al metabolismo dell’individuo.

Non si possono bruciare grassi di deposito se effettivamente poi sei al bar a fare l’aperitivo, a pranzo mangi la lasagna e nei tuoi 5 caffè giornalieri metti lo zucchero, magari di canna. Quindi inizia ad associare al tuo allenamento perfetto una sana educazione alimentare, trovi delle indicazioni proprio qui, nel mio libro, 5 segreti per dimagrire e restare magri.

Vuoi un percorso personalizzato?

​Contattami

Daniele Esposito

Fai allenamenti intensi ma non dimagrisci?
Sfatiamo qualche mito #3 Ti sei mai ritrovato dopo settimane di allenamenti intensi, pesanti, anche di 2 o 3 ore, senza aver perso nemmeno un grammo sulla bilancia? Oggi ti spiego perchè non sei dimagrito. Mito #3 Dimagrire svolgendo attività intense che richiedono maggiore sforzo fisico
Negli sport che prevedono sforzi molto intensi il consumo calorico è, al contrario di quanto si possa pensare, particolarmente basso, poiché lo sforzo fisico, pur essendo molto intenso, si protrae solo per qualche secondo. Ciò che conta davvero è la frequenza dell’attività e non l’intensità! La frequenza non deve essere sporadica ma possibilmente quotidiana. Per dimagrire risultano più efficaci gli allenamenti a basso impatto, con una frequenza cardiaca intorno al 70% della FCmax, ossia quegli allenamenti che mantengono un’attività a bassa intensità. Questo tipo di allenamento brucia la maggior quantità di grasso sia durante l’allenamento che nelle ore successive perchè aumenta il Vo2max, ossia il consumo di ossigeno. Il grasso infatti richiede ossigeno per essere demolito: più è bassa l’intensità dell’attività fisica, più è alta la quantità di ossigeno che può essere sfruttata. Vuoi un percorso personalizzato? ​Contattami Daniele Esposito