microbiota intestinale

Come combattere l’ansia attraverso l’alimentazione

Cibi gratificanti come Gelato o patatine fritte, sono spesso visti come un rimedio per combattere i momenti di stress e ansia.

Ma in realtà quanto ci aiutano?

 

Sebbene non possiamo rimuovere completamente le fonti di stress dalla nostra vita, possiamo trovare strumenti e tecniche che possono aiutarci a gestire meglio lo stress, come per esempio migliorare le abitudini del sonno e aumentare l'attività fisica. Recenti studi dimostrano che la modifica delle abitudini alimentari può fare molto per aiutare a gestire i livelli di stress.

 

ansia e cibo



Scelte nutrizionali coerenti e positive, come limitare i cibi spazzatura, consumare una quantità sufficiente di vitamina D e cibi ricchi di omega-3, seguire una dieta diversificata, possono migliorare significativamente i livelli di ansia e l'umore generale.

Esistono relazioni tra il tipo di assunzione di grassi nella dieta e l'insorgere dell'ansia.

Mangiare cibi ricchi di grassi malsani (pro-infiammatori) e / o cibi molto calorici, portano ad un aumento di peso che è correlato all' aumento dell’ ansia. 

Al contrario, mangiare grassi sani e fare esercizio fisico regolarmente sono associati a un miglioramento dell'umore. Prediligere alimenti ricchi di sostanze nutritive come omega-3, la vitamina D, il calcio, lo zinco, il magnesio sono stati associati a un umore migliore e a una minore ansia.

Infatti possono aumentare direttamente i livelli di serotonina o favorire la produzione di serotonina, una sostanza chimica che contribuisce a sensazioni di benessere e felicità e migliora la qualità del sonno.

 

Il microbiota intestinale

 

microbiota intestino

 

Infine anche Il microbiota intestinale svolge un ruolo essenziale nello sviluppo di ansia e depressione. Il microbiota intestinale è composto da batteri, virus e funghi che vivono nell'intestino ed è stato collegato a infiammazione, fame e sazietà, regolazione della glicemia, allergie, salute mentale e altre condizioni metaboliche. L'infiammazione o la cattiva salute dell'intestino è stata collegata a diverse malattie mentali tra cui ansia e depressione. 

Gli alimenti che contengono coloranti, aromi e dolcificanti artificiali, nonché la mancanza di fibre alimentari, contribuiscono alla cattiva salute intestinale. 

Alimenti naturali e integrali ricchi di fibre possono migliorare la salute dell'intestino. La ricerca suggerisce che quanto più varia la dieta, tanto più
diversificato è il microbiota e più adattabile sarà all'angoscia.

 

Vuoi iniziare un programma di trasformazione?

Clicca qui per contattarmi

Daniele Esposito