integratore

Prendere la vitamina E o non prenderla, questo è il problema

La vitamina E è un integratore poco pubblicizzato ma con un grande potenziale

Anche se negli ultimi anni è girata la voce che potesse aumentare il rischio di morte.

In realtà ciò che può causare problemi è assumere un dosaggio elevato di tale vitamina. Bisogna quindi tenere presente, però, che esistono degli studi che assicurano che l'assunzione di dosaggi adeguati in soggetti sani è ritenuta sicura e permette di avere tanti benefici.

Come assumere la vitamina E

assunzione vitamina e

Se assunta come integratore per via orale, và assunta in quantità inferiori a 1000 mg al giorno.

I ricercatori della University E Surrey (GB) hanno verificato che, assumendo la vitamina E insieme ad un pasto costituito da pane e burro o da cereali e latte intero, i livelli ematici di questa vitamina aumentano maggiormente che non sciogliendola in acqua. Si consiglia perciò di prenderla insieme ad un pasto più ricco degli altri di grassi (che siano grassi salutari, però, come quelli presenti in mandorle, olio extravergine e semi vari).

I benefici della vitamina E

integrazione di vitamina E

Si tratta di un buon antiossidante, infatti, rallenta i processi di nvecchiamento cellulare ed è per questo sfruttata anche in molti prodotti cosmetici.

Inoltre, permette di rafforzare il sistema immunitario, migliora la salute cardiovascolare e permette di difendersi o rallentare lo sviluppo di diverse malattie come la disfunzione maculare e l'Alzheimer.

Scarica il mio programma di allenamento gratuito

www.ilmetodo5.it/bonus