dimagrire sonno

i benefici del dimagrimento che non conosci
I benefici del dimagrimento che probabilmente non conosci

Perdere peso richiede impegno, ma ne vale la pena!

Andiamo a vedere perché.

Negli ultimi tempi, il tasso di obesità è aumentato del 20% in Italia e potrebbe non essere un esagerazione affermare che quasi due italiani su tre sono in sovrappeso o obesi. Si tratta di un problema di salute complesso a volte causato da cause genetiche altre volte da cause comportamentali, come l'assenza di attività fisica e l'alimentazione non corretta.

Le persone in sovrappeso, rispetto a quelle con un peso sano sono a maggior rischio di malattie come ipertensione, diabete, disturbi mentali.
Effettuare un percorso di dimagrimento  richiede impegno e costanza, che si tratti di perdere pochi o tanti chili ciò non cambia, ma farlo permette non solo di non andare in contro a tanti rischi, ma migliora qualità della vita.

Quali sono i benefici del dimagrimento?


E' possibile ottenere dei benefici anche dopo la perdita di una piccola quantità di peso.
Infatti, uno studio fatto dall'Università di Washington afferma che perdendo anche solo il 5% di chili in eccesso può avere effetti benefici significativi. Oltre ad un corpo più snello, il corpo inizia ad avere dei cambiamenti importanti che probabilmente non conosci. Andiamo a vedere quali sono:

Sonno migliorato
Con la perdita di peso migliora anche la qualità del sonno e inoltre diminuiscono le probabilità di avere l'apnea ostruttiva del sonno.

Funzione sessuale migliorata
L'obesità riduce la funzione sessuale e quindi dimagrire di conseguenza la migliora. Infatti alcune ricerche dicono che gli uomini che hanno un peso eccessivo hanno livelli di testosterone paragonabili a quelli di persone più vecchie di 10 anni.

Più energia!
Ingrassando, a causa dell'aumento di peso il corpo deve lavorare di più per muoversi sfruttando più ATP, la molecola che fornisce energia alle cellule.
Dimagrendo quindi si sfrutta meno ATP e l'energia a disposizione aumenta.

Combatte le allergie
Essere in sovrappeso può mettere sotto sforzo le ghiandole surrenali e il sistema respiratorio, aumentando quindi i sintomi dell'allergia. Molte persone dopo essere dimagrite hanno avvertito dei sintomi molto più leggeri.

Il cibo è più buono
Potrà sembrare strano, ma secondo uno studio della Stanford University, le persone in sovrappeso hanno meno sensibilità al gusto rispetto alle persone magre.
Si dice che il problema potrebbe essere dovuto ad un uso eccessivo delle papille gustative.

Riduzione del bruciore di stomaco
Il sovrappeso esercita una pressione sullo stomaco che può costringere l'acido gastrico a reflusso nell'esofago e causare bruciore.

Riduzione della pressione sanguigna
Il rischio di sviluppare ipertensione è più alto negli adulti in sovrappeso.
Perdere peso può comportare un calo nella misurazione della pressione sanguigna.

Il ruolo dell'esercizio fisico

Combinare l'esercizio fisico con una sana alimentazione è la chiave per dimagrire velocemente, inoltre associare l'allenamento in un percorso di dimagrimento abbassa la pressione sanguigna, il colesterolo, può prevenire un attacco di cuore e riduce il rischio di malattie come il cancro.
Vale la pena allenarsi vero?

Scarica adesso il mio programma di allenamento gratuito
Clicca qui
www.ilmetodo5.it  

Gestire il sonno per dimagrire?

Vuoi dimagrire?
Gestire il sonno è più importante di quanto credi

Più volte ti sarai sentito dire che per dimagrire bisogna semplicemente "mangiare di meno", allenarsi e cosi via..
In realtà per dimagrire non bisogna concentrarsi soltanto sull'alimentazione e al movimento, ma esistono altri fattori da tenere in conto e uno di questi è proprio il sonno.

Dormire poco fa dimagrire?
Durante uno studio fatto su alcune persone a dieta, è stato dimostrato che quando i loro corpi hanno ricevuto un adeguato riposo continuavano a dimagrire, mentre quando hanno ricevuto pochissimo sonno, la quantità di grasso perso era stata dimezzata. Inoltre anche se seguivano la stessa alimentazione si sentivano molto più affamati, meno soddisfatti da ciò che mangiavano e con poca energia.
Dormire poco innesca all'interno del cervello l'aumento del bisogno di cibo, aumentando la produzione di grelina, l'ormone che stimola la fame.

Ciò non significa che bisogna dormire troppo
Il sonno è il momento in cui il tuo corpo ripristina se stesso, ma dormire troppo può essere dannoso quanto dormire poco
Il mio consiglio è quello di non andare a dormire troppo tardi e svegliarsi molto presto. Quindi fare almeno 5 ore di sonno di qualità e non dormire troppo.
Dormire troppo porta alla riduzione dalla funzione cognitiva, alterazione della memoria e maggiore rischio di obesità.

Cosa fare prima di andare a dormire?
Per accelerare il processo di dimagrimento e dormire meglio, uno dei segreti che consiglio sempre è quello di mangiare cioccolato fondente!

"Ho il piacere di annunciarti che il cioccolato non sarà più un tuo nemico, ti farà dimagrire”

Questo è quanto dissi ad una ragazza qualche tempo fa quando le presentai il percorso alimentare da seguire con 2 spuntini dove vi era scritto: CIOCCOLATA FONDENTE 85% 20 GR.
Il cioccolato fondente contiene serotonina, che permette al tuo corpo di sentirsi rilassato e pronto per dormire.

È di vitale importanza per la crescita personale, crearsi una routine che si adatti al proprio lavoro e alle abitudini e che dia un obiettivo da raggiungere.
Un po’ come quando si inizia una dieta. Stravolgere quello che fai, sapendo cosa fare e dove si vuole arrivare.

Scarica il mio programma di allenamento
Clicca qui

https://www.ilmetodo5.it/bonus